Provini: Bellissima

Silvia Ferraro

ANNA (la madre) - Elvira (la figlia)

ANNA - Hai mangiato l’integratore all’albume d’uovo? L’uovo aiuta la memoria.

ELVIRA - Questi stivali mi fanno male

ANNA - Non fa niente. Mentre reciti te ne dimentichi.

ELVIRA - Me lo devo proprio mettere questo top?

ANNA - Sì. Non puoi recitare con un vestitino qualsiasi.

ELVIRA - Mamma…ma se divento attrice poi devo andare ad abitare a Roma?

ANNA - Può darsi che dovrai fare le tournèe ma io verrò sempre con te.

ELVIRA - E il negozio?

ANNA - Quando tu diventerai attrice il negozio lo chiudiamo.

ELVIRA - E la scuola? La maestra? I compagni?

ANNA - Tu farai la SCUOLA DI TEATRO.

ELVIRA - Ma come facciamo a pagarla?

ANNA - Non ti preoccupare, ci penso io. Ho messo i soldi da parte…vieni qua …fatti aggiustare ….come sei bella !
Hai preso il curriculum?

ELVIRA - Cos’è il curriculum?
ANNA - Sono le carte che dimostrano che hai fatto scuola di ballo, di body-work, la gara di karaoke dove ti sei classificata terza e poi il book di foto che t’ha fatto zio Gianni…

ELVIRA - Come Noemi?

ANNA - Che c’entra? Quella è una sciacquetta …Tu sei un’artista!

ELVIRA - Prendiamo la metro?

ANNA – Oggi niente metro. Prendiamo il taxi.

La scena si sposta su un palco. Di lato sono seduti un regista ed altre tre persone. Anna trascina Elvira sul palco.

REGISTA- Signora, guardi che l’età minima è 15 anni.

ANNA - Mia figlia truccata li può dimostrare.

REGISTA - E’ un problema legale più che di trucco.

ANNA - Lei le faccia il provino e poi decide.

REGISTA - Signora, non ho tempo da perdere, buongiorno …fatemi entrare qualcun altro…

La donna viene accompagnata gentilmente fuori mentre si trascina la bambina per mano continuando a ripetere:

ANNA - Solo un provino. Solo un provino.

Additional information