Prove: Il Bacio

Elisabetta Carmignani

In teatro, l’attore sul palco sta per provare, la regista è al suo posto seduta.
Attore Carlo - Regista Liz - Attrice Brigitte

CARLO - Ehi Liz, ma pensa… aspetta che ti racconto prima di provare…

LIZ - Novità importanti per il sottotesto?

CARLO - Non saprei, certo un’emozione in più.

LIZ - Dai intanto che Brigitte si prepara.

CARLO - Ieri sera, copione in una mano sigaretta nell’altra e l’ idea di prendere quel libro dallo scaffale, tanto faccio che me ne cadono insieme altri due e cosa salta fuori dalle pagine?? La foto della laurea, fuori dalla statale con me abbracciato a Daniela…

LIZ - Cioè una foto di 30 anni fa?

CARLO - Un amore di 30 anni fa! Capisci come sono rimasto !!??

LIZ - Metti tutto nella scena, sarà una bella leva! Arriva Brigitte e gli attori si preparano.

LIZ - Bri resta dietro, non sei ancora in scena…aspetta …ti faccio segno io …

Carlo inizia a camminare perlustrando lo spazio, è già nella parte.


LIZ - Ti parlo sopra Carlo, bene, prendi tutto il palco, tutto il palco è la città, la strada. Quella strada che hai deciso di percorrere…proprio oggi.

Carlo si muove bene nella scena postura rilassata ma viva, sguardo concentrato e un po’ sognante, e continua il suo camminare.

LIZ - Va bene, bene continua, attento a non avanzare troppo, calcola che lei ti comparirà davanti.
Bri prepara l’uscita da qua, da questa quinta…resta pronta, vai Carlo ora mentre cammini sei ancora più assorto, nò? Più assorto che concentrato come se il movimento ti stesse rilassando…bene.. bene, Bri appena Carlo è in questo punto inizia a uscire.

Carlo s’arresta, si stupisce…mette in scena di aver scorto una persona importante, Brigitte fa capolino dalla quinta è parzialmente visibile.

CARLO - No, no, non posso credere, Carmen, Carmen…Carmen.

LIZ - Ok Carlo va bene ma aumenta lo stupore. È la tua foto di ieri, Daniela, la sorpresa, ci siamo, ora rincorrila… Bri tu hai iniziato a camminare, no? Ecco vi incontrate in questo punto, dai avanti.

CARLO – (Sottovoce a se stesso e al pubblico) Carmen SEI TU!!! 30 anni, sono passati 30 anni…ma come è possibile!

LIZ – E’ un tuffo al cuore, faccelo vivere… di più, la foto della laurea, Daniela, forza …

CARLO - (Dapprima tono basso poi come scosso alzando la voce proprio per richiamare Carmen inizia a inseguirla sulla scena) Carmen, Carmen, CARMEN ASPETTAMI.

BRIGITTE - (Si ferma si volta, il volto inondato di stupore e gioia) Giovanni, Giovanni… la tua voce, e gli occhi… mio dio 30 anni ….

LIZ - Vai Carlo buttati, ti ha riconosciuto e ti vuole ancora, è un crescendo, è la forza di tanta passione che ti esplode, attento al palco, ok bene, vai Bri, abbracciatevi.

Carlo dopo un moto impetuoso verso di lei si blocca, si scosta dall’abbraccio, gira la testa.

LIZ - Carlo allora? Che fai che aspetti??

CARLO - Sento, sento… è troppo forte, troppo forte.

LIZ - Va bene l’indugio, Carlo, va bene. E’ così forte ritrovarla che ci sta, sei come… fra color che son sospesi… è dantesco, metafisico, il tuo incontro della vita… indugi ma stai cedendo alla forza del destino… la tua Daniela, Carmen ti riporta l’amore e la gioventù.

Carlo si scosta, si riavvicina col viso a Bri, ma si scosta di nuovo.

LIZ – Se non vuoi baciarla subito parlale prima, sussurrale qualcosa, ma via quell’incertezza!

CARLO - Magari all’orecchio, le mormoro qualcosa all’orecchio. Lei si gira ed io provo all’orecchio.

LIZ - Smettila! Bri piega la testa quando siete sul punto del bacio, inclina la testa, non perdiamo la magia, forza!

Brigitte inclina la testa ma resta in posizione frontale e Carlo ancora si allontana.

LIZ - Si può sapere cosa ti impedisce di desiderarla? (Carlo non risponde). Prenditi una pausa e respira, facci vivere col respiro che la sorpresa è quasi insostenibile. Bri, segui il respiro di Carlo, stagli vicino quasi volessi respirare con lui.

CARLO – Liz, preferirei respirare da solo.

LIZ – No, dovete stare vicini dovete entrare nel vostro respiro.

CARLO - Accidenti Liz è questo il punto!!!

LIZ - Così il pubblico vivrà pienamente il vostro incontro!

CARLO - Ma se lei deve entrare nel mio respiro, a me tocca entrare nel suo!

LIZ - Certo! Due vite che si fondono come se il tempo non le avesse mai separate…ottimo, ottimo per il finale, andiamo forza!

I volti vicini, Carlo con movimenti troppo spontanei volta la testa di scatto verso la platea, l’espressione è tutt’altro che trasognata…

LIZ - Non è così automatico, così repentino. Sai cosa si dovrebbe fare in questa situazione, no?

CARLO - Lo so benissimo! Solo che…

LIZ - Parla allora!

CARLO - (A Brigitte, arrabbiato)  Quanto aglio ti sei mangiata, accidenti a te!!!

LIZ - Aglio?

BRIGITTE – Ma l’ho mangiato ieri sera!! Si sente ancora?

CARLO - Con questo alito da AGLIO! Io così non ce la posso fare!

BRIGITTE – Oh, scusami!

LIZ - Per fortuna questo problema si risolverà! Riprendiamo tra 1 ora, ci vediamo alle 12.00. Brigitte?!

BRIGITTE – Sì?

LIZ – Con le mentine.

Additional information