La Casa di Bernarda Alba

di Federico Garcia Lorca

Bernarda Alba è una madre dispotica, anaffettiva, portavoce di una cultura rigida e arcaica.

Angustias, Maddalena, Amelia, Martirio e Adela, sono le sue figlie: ognuna di loro ha una spiccata personalità e un proprio modo di reagire alla tirannia della madre.
Angustias si sta preparando alle nozze col più bel ragazzo del paese, Pepe il Romano.
Scoppia l'invidia e la competizione tra le sorelle, lo scontro è spietato: inizia in un modo sotterraneo e finisce tragicamente.
Bernarda cerca di sopprimere con la forza il tumulto in atto. Si confida con la Poncia, - la governante, suo alter ego, - ma inutilmente, perché Bernarda non vuole riconoscere i suoi errori, spesso crudeli, che sono la causa del malessere delle figlie.

E' la madre di Bernarda, Maria Josepha, che attraverso la sua follia darà voce alla verità.
Per questo la Serva deve tenerla segregata in casa, perché la verità non va detta, ma occultata.

Metafora di una società ormai governata dalla dittatura, "La casa di Bernarda Alba" è considerata una delle opere più importanti del teatro spagnolo contemporaneo.


TEATRO CHIESA, via San Cristoforo, 1 - Milano
5 APRILE h. 21.00

Altro in questa categoria: « Folletti in Tram Hi Honey »

Additional information