Le 4 stagioni della vita: laboratorio per adulti sull'infanzia

Quest'anno si chiude la tetralogia sulle 4 stagioni della vita. Abbiamo iniziato con l'ADOLESCENZA, poi LA MATURITA', quindi LA VECCHIAIA e ora chiudiamo con L'INFANZIA. Ogni anno un testo prodotto dal gruppo, e come sempre una messa in scena finale a giugno.

 

Organizzato dal Cart onlus Centro di Psicoterapia, Ricerca e Formazione.

LE STAGIONI DELLA VITA

un percorso di laboratori che hanno l'obiettivo di esplorare col teatro le 4 stagioni dell'esistenza: adolescenza, maturità, vecchiaia e infanzia. Il tema di quest'anno sarà la vecchiaia.
Le persone interessate possono partecipare al lavoro di una sola stagione, oppure decidere di sperimentarsi anche in altre. Ogni anno il laboratorio ha le sue trasformazioni interne: c'è chi finisce, c'è chi resta, entrano persone nuove. Per aderire non necessitano precedenti teatrali.

L'approccio ai 4 periodi della nostra vita va oltre il tempo reale che li caratterizza.

Ogni stagione trova nel gruppo i suoi significato interni, personali, che si esprimono sotto forma di stati d'animo, o attraverso lo spirito che le persone mettono nel vivere il proprio quotidiano.
Visto che possiamo sentirci adolescenti a quarant'anni, ancora giovani a settanta e già vecchi a venti, le possibilità e le prospettive della messa in scena sono molteplici.

Il laboratorio metterà a fuoco i temi collegati alla vecchiaia da portare in scena.
Si può anticipare qualcosa: per esempio considerazioni sull'uso dell'esperienza vissuta e sul valore di questo patrimonio. Impressioni legate alla durata della vita, al significato dei ricordi, della nostalgia e alla possibilità di trasformare il passato in progettualità.
Potremo osare domande quali: "Che forme prende il futuro quando si è vicini alla meta?
Come possiamo avvicinarci alla morte, l'unica certezza che abbiamo da quando siamo al mondo?" Temi/tabù sviati da una società che nega l'esistenza della morte, perché ci vuole sempre giovani. Ad ogni costo.

Si scrive e si interpreta.

Attraverso l'esperienza diretta del gruppo, la condivisione delle idee e la pratica teatrale, si individueranno le scene da scrivere e da interpretare. Negli incontri si alterneranno training teatrale a riflessioni sui temi individuati, improvvisazioni sceniche a condivisioni, con l'obiettivo di dar forma teatrale agli stati d’animo, ai modi di essere, di pensare e di agire legati al progetto.
Ci ispireremo ai desideri, ai sogni, alle autobiografie o alle fantasie, prendendo spunto da quello che abbiamo visto, sentito, vissuto, o immaginato. 

Additional information