Roberto Cajafa

Roberto Cajafa

Phillipe Delerme

E' l'unica che conta. Le altre, sempre più lunghe, sempre più insignificanti, danno solo un appesantimento tiepido, un'abbondanza sprecata. L'ultima, forse, riacquista, con la delusione di finire, una parvenza di potere...

Phillipe Delerme

"Ci siamo svegliati per primi. Ci siamo vestiti, mossi furtivamente di stanza in stanza con la prudenza di una sentinella i diana. Abbiamo aperto e richiuso la porta dell'entrata con la meticolosità di un orologiaio. Ecco, siamo fuori, nell'azzurro del mattino orlato di rosa, un accostamento di cattivo gusto se non ci fosse il freddo che tutto purifica.

Massimo Cova

Interno giorno, ufficio del regista.

Maria Coduri

A teatro, il regista e’ seduto in platea. Sta leggendo qualcosa. Entra Clara. Si mostra piuttosto sicura di se’.

Elisabetta Carmignani

In teatro, l’attore sul palco sta per provare, la regista è al suo posto seduta.
Attore Carlo - Regista Liz - Attrice Brigitte

Maria Coduri

Paolo e Serena sono a casa di Paolo. Paolo deve prepararsi per un provino. Dovra’ interpretare una scena tratta dal “Mercante di Venezia” di Shakespeare. Serena e’ li’ per aiutarlo. E’ seduta sul letto, gambe incrociate. Paolo e’ in piedi, tiene il testo in mano e, camminando per la stanza, dando le spalle a Serena, legge la prima battuta pronunciata da Salerio rivolgendosi a Shylock.

Nelson Galassi

PIETRO: Allora mi aiuti a fare questo provino?

Additional information