Roberto Cajafa

Roberto Cajafa

Cari allievi, siamo alla fine di agosto e mi auguro che stiate passando - o che abbiate passato - un buon periodo di vacanza. Vi comunico che a settembre riprenderà il laboratorio: mercoledì 5 settembre, alle 18.30 ci sarà il primo incontro in Associazione. Quest’anno "la leggerezza” sarà il tema dominante, non solo per i Giovani, ma per tutti i progetti; ho quindi pensato di portare avanti il Laboratorio di Teatro Comico seguendo un programma all’insegna del buon umore. In allegato il nuovo orientamento; vi aspetto mercoledì, datemi conferma scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cari allievi e cari genitori, siamo alla fine di agosto e mi auguro che stiate passando - o che abbiate passato - un buon periodo di vacanza. Vi comunico che a settembre riprenderà il laboratorio: lunedì 3 alle 18.30 ci sarà il primo incontro in Associazione. Quest’anno "la leggerezza” sarà il tema dominante, non solo per gli adolescenti, ma per tutti i progetti; ho quindi pensato di portare avanti il laboratorio di teatro comico seguendo un programma all’insegna del buon umore. In allegato il nuovo orientamento del laboratorio, vi aspetto lunedì, datemi conferma scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gentile pubblico, vi auguro un buon rientro. In settembre sono previsti altri viaggi, ma questa volta partiremo senza valige, senza treni, navi o aerei. Viaggeremo con la leggerezza dei pensieri, con l'intensità delle emozioni e il calore dei sentimenti; a mani libere, a piedi nudi, col cuore ardito. Entreremo così in laboratorio per fare teatro e condividere le avventurose tappe della messa in scena.

CARI AMICI E GENTILE PUBBLICO

Siamo giunti al termine di questa stagione teatrale ricca e intensa. Abbiamo messo in scena nuovi spettacoli scoprendo meraviglie di altri autori; abbiamo replicato vecchi progetti, cercando di migliorarne la qualità.

SIAMO APPRODATI IN 13 PORTI

Tingeltangel, Novecento, Folletti e Renne di babbo Natale, Shoah, La Cantatrice Calva, Mathilde, Le coppie di Molière, Le coppie di Shakespere, Lisistrata, Antologia del Comico, Antologia dell'Assurdo, La Gabbianella e il gatto.                     

RINGRAZIO

Gli interpreti dei laboratori e delle produzioni per aver coraggiosamente formato in scena nuove parti di sé e maturato nel percorso altre capacità nel far gruppo. I giovani, l'unico futuro che conta, per l'entusiasmo e il loro impegno. Il pubblico, per averci sostenuto con critiche costruttive e calorosa presenza. Il Teatro della Memoria, il Teatro dell'Arca, il CRAL del Comune di Milano e la Libera Scuola Rudolf Steiner per l'ospitalità riservataci. Gli amici teatranti di Sulmona per la generosa accoglienza. Chiara Properzi per i suoi preziosi interventi sul canto. E Cristina Vacchini, per l'ideazione dei costumi e la raffinatezza dei suoi progetti grafici.                                                                                     

A SETTEMBRE RIPARTIREMO con nuovi laboratori - si stanno formando i gruppi. Nuovi progetti per il teatro. Nuove idee per la recitazione. Nuovi ambiti relazionali e nuove sfide personali. Nuovi viaggi da fare insieme ci aspettano. Vecchi e nuovi, iniziati ed iniziandi. Ci aggiorneremo a fine agosto; ora è tempo di chiudere i computer e darsi all'ozio. Buone vacanze!        

È notte, lei improvvisamente arriva. Lui è colto di sorpresa: ha la barba sfatta, è trasandato, non aspettava l'arrivo di sua moglie. La casa è piena di scatoloni, c'è aria di trasloco. Lei trema dal freddo, le sue battute sono gelide, taglienti. Lui cerca di essere accogliente, ma è sovrastato da un forte risentimento. È successo qualcosa di grave tra loro, ma non si capisce cosa. Si studiano, cercano entrambi di mettere a fuoco la propria situazione emotiva, quella in cui si trova l'altro. Le battute escono a singhiozzo, tra sentimenti contrapposti: a che punto è giunta la loro relazione, ora, dopo quello che è successo?Può una donna di quarant’anni, affermata e realizzata, perdersi in un’avventura con un ragazzo di vent’anni più giovane? E’ quello che cercheranno di capire Pierre e Mathilde in un serratissimo confronto tra anime ferite. INFO IL 3 marzo a Montepulciano - info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. tel. 347.7196864 il 9 marzo a Milano info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. tel.342.743.2524

Sono lieto di presentarvi LA CANTATRICE CALVA, capolavoro di Ionesco che potremo definire un manifesto del Teatro dell’Assurdo. In questo spettacolo definito dall’autore anti commedia, personaggi affettati, anche nelle loro relazioni intime e private, cercano rifugio e rassicurazione in atteggiamenti esteriori e formali. Ma l’implosione dei sentimenti creerà improvvise falle nei loro comportamenti: 

Cari amici e gentile pubblico, siamo lieti di presentarvi il nostro spettacolo natalizio, un appuntamento da condividere genitori e figli. Lo spettacolo è rivolto ai piccoli (dai 3/4 ai 10/11 anni) e a chi piace credere ancora in Babbo Natale. I folletti vi aspettano! Le info sono nella locandina allegata. Prenotazione obbligatoria specificando il numero di adulti e di bambini, e lasciando un recapito telefonico. Grazie!

“Il Virginian era un piroscafo che faceva la spola tra l’Europa e l’America con il suo carico di miliardari, emigranti e di gente qualsiasi. Dicono che sul Virginian si esibisse ogni sera un pianista straordinario, dalla tecnica strabiliante, capace di suonare una musica mai sentita prima, meravigliosa. Dicono che la sua storia fosse pazzesca, che fosse nato su quella nave e da lì non fosse mai sceso. Dicono che nessuno sapesse il perché.” 

I TINGELTANGEL erano mitici locali fumosi tedeschi ingombri di sedie e tavolini dove si facevano spettacoli comici di teatro – cabaret. Lì Valentin, negli anni ’20, si esibiva di fronte al suo pubblico: tra i suoi fan c’erano Bertold Brecht ed Hermann Hesse. TINGELTANGEL è diventato anche il nome dato alla raccolta di sketch, monologhi, dialoghi e atti unici tratti dal repertorio scritto da Valentin.“Tra Dada e Surrealismo, in un clima tedesco degli anni ’20, la scena...

 2 INVITI: GIOVEDÌ 7 SETTEMBRE alle 20.30 all'avviamento del nuovo laboratorio per adulti, faremo un cerchio e leggereremo il testo che metteremo in scena. (Lab articolato in incontri settimanali, la durata è di 5 mesi - da settembre a gennaio). Oppure LUNEDÌ 11 SETTEMBRE alle h. 18.30 al nuovo laboratorio di teatro per ragazzi. La scadenza è settimanale e la durata è di 9 mesi (da settembre a maggio). Gli incontri si terranno in Associazione: TANGIRO, via Camillo Hajech, 41 - Milano. I nostri percorsi sono aperti a chi ha fatto teatro e a chi vuole iniziare. Per aderire (e/o richiedere le relative info) scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. lasciando un recapito telefonico.

Pagina 1 di 23

Additional information