Roberto Cajafa

Roberto Cajafa

Alle Oche di Bracchio (Lago di Maggiore/Verbania). 

Una full immersion di teatro coniugata allo spirito della vacanza! Sarà una settimana rivolta alla creatività, alla recitazione in un clima di condivisione e di gioco. Il programma prevede tutte le fasi di messa in scena di uno spettacolo, dal training sul corpo e sulla voce al lavoro espressivo sul personaggio. Nelle pause ci si potrà rilassare all'ombra degli alberi da frutto, sulle amache...

Alle Oche di Bracchio (Lago di Maggiore/Verbania)

Una full immersion di teatro coniugata allo spirito della vacanza!
Vivrete una settimana nelle condizioni ideali per stimolare la creatività:
troverete un piacevole gruppo di compagni e le giornate inizieranno con ottimi Breakfast. Poi inizieranno le prove in una bella sala, con verande che danno sul verde. Sarete circondati da terrazze di frutteti e comode amache dove potrete rilassarvi durante le pause. Faremo training espressivo sul corpo e sulla voce, verranno quindi assegnati i personaggi. Potrete memorizzare la vostra parte prendendo il sole sulla spiaggia di un laghetto con le acque cristalline - tra le più pulite d’Italia.  
L’ultimo giorno ci sarà una performance aperta al pubblico: un’occasione per una gita fuori porta rivolta anche ai genitori.

Protagonista è la donna, i cambiamenti generati dall’universo femminile in quarant’anni di storia. Primo quadro: 8 marzo 1936. In seguito alla morte del marito, Bernarda Alba impone un lutto rigoroso alle sue figlie, impedendo loro di uscire dalle mura domestiche per otto anni, e di intrattenere rapporti con il sesso opposto. 

il 12 marzo, alle h. 20.30 siete invitati alla lezione aperta del nuovo laboratorio teatrale del mercoledì - che andrà in scena a metà giugno. Un laboratorio sperimentale breve, di 3 mesi più un w-end, in  scena il 13 e 14 giugno. Ci saranno improvvisazioni e training espressivo sul corpo e sulla voce. Portate un abbigliamento comodo e calzerotti. Si prega di prenotare con una email.

Protagonista è la donna, i cambiamenti generati dall’universo femminile in trent’anni di storia. Primo quadro: 8 marzo 1936. In seguito alla morte del marito, Bernarda Alba impone un lutto rigoroso alle sue figlie, impedendo loro di uscire dalle mura domestiche per otto anni, e di intrattenere rapporti con il sesso opposto. 

 

Cari amici e gentile pubblico,
abbiamo il piacere di presentarvi la performance prodotta dal laboratorio del lunedì iniziato in ottobre: LE ROSE DI SAN VALENTINO.  C’è un collegamento tra la “festa degli innamorati" e questa performance, in scena vedremo vite di coppia scritte da grandi autori: Ibsen, Strindberg, Pirandello, Dürrenmatt, Pinter, Allen.

 

VENERDÌ 31 GENNAIO e SABATO 1 FEBBRAIO

in occasione delle commemorazioni presenteremo SHOAH,

uno spettacolo che mette in luce la tragedia dell'olocausto e la degenerazione umana causata dalle tristi circostanze politiche di quegli anni. 

Un invito a ritrovarci nell'intimità del Teatro da Camera per condividere l'indignazione, fare il punto della situazione, portare avanti la riflessione e mettere a fuoco l'azione.

 

 

DA OTTOBRE A FEBBRAIO

Un laboratorio teatrale sulle dinamiche che uniscono e separano gli uomini e le donne

Per chi crede ancora in Babbo Natale. Sabato 20 e domenica 21 dicembre andrà in scena NELLA TANA DEI FOLLETTI, la nostra performance natalizia per i bambini e le famiglie che credono ancora in Babbo Natale. Le indicazioni e gli orari degli spettacoli sono nella locandina allegata. Vi aspettiamo!  La prenotazione è obbligatoria specificando il numero di adulti e di bambini, e lasciando un recapito telefonico. Se non ci vedremo allo spettacolo, i migliori auguri per le prossime festività ve li faccio adesso!

 

                                                   

Un weekend al mese per fare il laboratorio teatrale! Nei fine settimana il tempo si dilata, ci si approccia al teatro con più calma. I laboratori settimanali e quelli articolati w-end hanno la stessa durata, ma sono due esperienze diverse. Nell'appuntamento settimanale c'è il senso della continuità. Nei fine settimana c'è il piacere della full immersion, il gusto di avere più tempo per dedicarsi agli esercizi, alle prove, alla relazione col gruppo e coi personaggi. Ci sono 5 appuntamenti, il gruppo formato e il lavoro verte su "Ceneri alle ceneri" di Pinter   

 

Additional information