Roberto Cajafa

Roberto Cajafa

Nell'ambito dei SummerCamp, ci sarà uno stage rivolto a chi ha già frequentato i laboratori di Roberto Cajafa e a nuovi allievi/attori più grandi (dai 16 ai 22 anni). Il lavoro teatrale verterà su ROMEO e GIULIETTA un testo di William Shakespeare particolarmente indicato ai giovani in quanto ricco di spunti per la crescita espressiva e  per lo sviluppo delle relazioni interpersonali. Da lunedì 27 giugno a venerdì 1 luglio (dalle 9.00 alle 16.00) alla Scuola Morosini Manara/Giardini Largo Marinai d'Italia 

 


 

 

E’ finita la scuola e non sei ancora partita/o per le vacanze? 
Milano diventerà un luogo vivo dove potrai incontrare altri giovani, sviluppare la creatività e divertirti facendo teatro: potrai sentirti in vacanza stando nella tua città!
Col teatro vivrai il piacere del gioco facendo sul serio, darai forma alla tua fantasia inventando personaggi diversi da te. Imparerai a muoverti con sicurezza nello spazio, ad andare a ritmo con la musica, ad improvvisare liberamente. Cambierai le espressioni del tuo volto, imposterai i toni della tua voce....

Dal 13 giugno all'8 luglio, quattro settimane, dal lunedì al venerdì. Ogni settimana ha un programma diverso, rivolto alla messa in scena di un nuovo spettacolo. Le performance finali verranno presentate a genitori e amici i venerdì pomeriggio, in chiusura dei campus. Le lezioni si terranno in laboratorio (scuola di via Morosini), ma anche all’aperto, sotto gli alberi di Largo Marinai d’Italia, dove nella pausa verranno organizzati dei picnic - pranzo al sacco. Un appuntamento col gioco e la creatività... 

"Ceneri alle ceneri è un'opera straordinariamente potente, forte e violenta fin dalle prime battute. È l'ultima commedia di Harold Pinter. Due soli personaggi: Devlin, il marito, e Rebecca, sua moglie, che 'conversano' nel salotto di casa. Lei gli svela un passato ricco di avvenimenti, lui ne è apparentemente sorpreso. Ma è poi davvero all'oscuro di tutto? Non sarà in realtà coinvolto anche lui in quegli episodi cruenti che Rebecca gli racconta con un malcelato e sottile rancore che scorre sotto una parvenza distaccata e malinconica? Rebecca è un personaggio che si porta dentro non solo il suo ma anche il nostro passato. E i suoi ricordi affiorano, in un'atmosfera di sempre più allucinata reminiscenza, scanditi dalle tragedie e dagli orrori che hanno segnato la fine del secolo scorso. La commedia si conclude con una eco che sottolinea ancor più il clima inquietante e incorporeo di cui Pinter è maestro e che solo lui ha saputo proporci fin dalle sue prime commedie.

Cari amici e gentile pubblico, siete invitati alla Palazzina Liberty il 14 marzo per ricordare un evento storico che ha trasformato le sorti del nostro paese: le Cinque Giornate di Milano. Diversi artisti esprimeranno il clima di quei giorni attraverso un’esposizione pittorica, il racconto di fatti e di aneddoti e la loro colonna sonora, attraverso il concerto di un quintetto della “Verdi". Un invito alla riflessione su un tema oggi più che mai attuale. Evento promosso da OTTAVA NOTA, GAFM e TANGIRO e sostenuta dalla Comissione Cultura di Zona4. Entrata libera, info nella locandina allegata.

ideato da R. Cajafa, C. Cesarini, F. Frigo, E. Trinchieri e C. Vacchini (prodotto dal lab Marte) Un percorso tratto dall’opera di Alda Merini (e dalla “Serra” di Pinter) per mettere in scena la vita della poetessa milanese.

Un invito a trovarci in teatro per rifare il punto della situazione,
portare avanti la riflessione e l’azione per non ricadere nelle barbarie. 
Un invito rivolto agli adulti, alle coppie, alle famiglie, ai giovani e ai Teenagers, 
perché certe tristi vicende del passato siano una opportunità per chiarire il presente e dar senso al futuro. 

Prodotto dal laboratorio del mercoledì questo spettacolo di grosso impatto sociale è un vortice che ci fa vedere come funzionano le cose senza democrazia - quando al potere sale una dittatura. All'inizio facoltosi uomini di potere, durante una festa stanno preparando un sorta di golpe. Vedremo quindi situazioni in una caserma e nell'interrogatorio che chiude lo spettacolo capiamo che siamo entrati in uno stato di polizia. 

Si chiude il primo step del laboratorio del lunedì con questa opera teatrale incentrata su un tema molto caro a Pirandello: la moltitudine di aspetti che può assumere la verità, visto cher per lui, la verità assoluta non esiste.  In scena l'eterno enigma della vita e dell'uomo in tutta la sua infinita complessità, con lo spettatore chiamato a cogliere da solo quale sia il significato di ciò che vede. Al Teatro dell'Arca - Milano.

“BLUETTE, LA FARFALLA MAGICA", una favola raccontata, animata e vissuta direttamente dai bambini, che parteciperanno attivamente al suo svolgimento. Durante il racconto, attraverso accompagnamenti vocali, si renderà l'atmosfera magica ed indimenticabile. Sempre possibile e gradito anche il coinvolgimento dei genitori! Lo spettacolo va in scena alle h. 16.00 ed è condotto e interpretato da Chiara Properzi, cantante e insegnate AIGAM. Info 342.743.2524

Additional information