Giovedì, 21 Febbraio 2013 23:24

Capodanno ArtistoPratico

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

LE MICROPERFORMANCE
Reading della barzelletta/Reading dell'emozione

Tra le attività del Capodanno ArtistoPratico ci saranno le microperformance composte dal reading comico e quello dell'emozione:

READING DELLA BARZELLETTA - del riso e del sorriso

L'allegria è uno stato essenziale della vita. Daremo uno spazio a battute, non sense, barzellete, freddure, storie e anedddoti comici. Potrete leggere e interpretare i testi che preferite scegliendoli dal repertorio comico che vi proporremo.

Sulla struttura della barzelletta:
La barzelletta è un piccolo racconto che ha l'obiettivo di divertire l'ascoltatore. Le vicende sono generalmente brevi, chi le racconta, nel giro di pochissimo tempo può far ridere. La forma narrativa della barzelletta ha una struttura linguistica comica, ridicola o inusuale. Si prende in considerazione una circistanza vissuta abitualmente e la si fa vedere da una prospettiva diversa: c'è un colpo di scena, succede qualcosa di inaspettato che stupisce l'ascoltatore. La risata viene generalmente indotta verso l'ultima battuta, che ha il potere di ribaltare la situazione appena esposta.


READING DELL'EMOZIONE e DELLA BELLEZZA

Un percorso nell'esperienza dell'essere umano, osservando la vita da una prospettiva non scontata, che sappia entrare nell'animo delle cose rivelando la bellezza della vita attraverso la poetica del racconto. Vi proporremo momenti tratti dalla letteratura e dalle biografie. Potrete sceglierete il brano che sentite più vicino a voi.

Sul senso della lettura:
Verranno selezionalti dei brani che rivelano l'anima delle cose, trasformando in modo straordinario l'esperienza del vivere ordinario, perché ci fanno vedere (e sentire) il quotidiano in modo non scontato.
In questo nostro mondo, in cui fare le cose velocemente è diventato il modo di farle, - poco importa se male -; in cui la lentezza - di cui necessita la scoperta e la cura dei fatti, - è considerata un approccio noioso e controproducente, abbiamo bisogno di fermare il tempo e trovare in noi una prospettiva emozionata ed emozionante, che risvegli il senso della bellezza e la poetica delle cose.
Nel nostro reading navigheremo tra le parole, senza timore delle pause e dei silenzi, ma entrando in profondo contatto col "sottostesto" espresso tra le righe, negli spazi vuoti, lì dove passato e futuro, memoria e progetto si congiungono, dando un senso incantevole al presente, restituendo alla vita la rappresentazione migliore di se.


INFO & PRENOTAZIONI -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Studio 02.70.12.13.96 cell. 349.39.67.139

Letto 1079 volte Ultima modifica il Giovedì, 21 Marzo 2013 23:37

Additional information